Come possiamo aiutarti

Qual è il suo problema? Abbiamo la soluzione per aiutarla

Denti storti o disallineati possono essere corretti grazie all’ortodonzia. Questo consente di ottenere un sorriso bello, oltre che migliorare la funzione della bocca. Le moderne tecniche consentono di raggiungere questo scopo con metodiche invisibili, come le mascherine trasparenti o gli apparecchi fissi linguali.

A volte, i denti sono dritti ma hanno una forma o un colore che rende il sorriso non piacevole. Nei casi più semplici, questo si può risolvere con uno sbiancamento, o delle ricostruzioni. Nei casi più complessi, o quando la richiesta estetica è alta, si può ricorrere alle faccette in ceramica.

sorriso perfetto

Al giorno d’oggi, la migliore opzione per sostituire dei denti mancanti è rappresentata dagli impianti dentali. In breve, si posiziona una “radice artificiale” in titanio nell’osso e dopo un tempo variabile (o immediatamente, in casi selezionati) si fissa una corona in ceramica che sostituisce il dente mancante nella funzione e nell’estetica.

In alternativa, si possono usare dei ponti (corone che sostituiscono il dente mancante, appoggiandosi ai denti adiacenti come sostegno) oppure delle protesi mobili.

riabilitazione dentale

Questo problema può derivare da diverse cause:

  • denti che chiudono male, si può risolvere ricorrendo all’ortodonzia
  • denti mancanti, possono essere sostituiti da impianti o protesi fisse o mobili
  • dolori o rumori all’articolazione della mandibola, davanti l’orecchio, si possono risolvere con un Bite e tenendo alcune attenzioni comportamentali

problema masticazione

E’ un segno molto importante, causato in genere da una scarsa igiene orale. Potrebbe aver bisogno di una pulizia professionale, e di istruzioni su come lavare correttamente i denti. A volte, può essere il segno di una Parodontite, ovvero una condizione in cui le gengive e l’osso si ritirano, riducendo il supporto alle radici dei denti. In ogni caso, è consigliata al più presto una visita dal dentista.

igiene dentale

A volte è una condizione genetica, causata da uno smalto più sottile. Altre volte, è provocato dalle gengive che si ritirano, lasciando esposte le radici. Questo a volte è un segno che accompagna la Parodontopatia, ovvero una condizione in cui le gengive e l’osso si ritirano, riducendo il supporto alle radici dei denti. Per questo motivo, è consigliabile rivolgersi al dentista per una visita di controllo.

In ogni caso, esistono prodotti professionali che possono essere applicati dal dentista per ridurre la sensibilità.

sensibilità dentale

Venga a trovarci per scoprire la soluzione più adatta a lei